Esposizione dei brevetti e delle idee innovative delle aziende

VI edizione nell’anno di Pistoia Capitale italiana per la Cultura 2017

27 ottobre / 4 novembre 2017

 

Si è chiusa a Pistoia con la consegna di un attestato di partecipazione a ogni espositore e la premiazione dei vincitori, uno per categoria, la sesta Mostra dell’Ingegno; un’iniziativa voluta, progettata, studiata e realizzata all’interno dello spazio espositivo La Cattedrale dai Giovani di Confindustria Toscana Nord e dall’Associazione Ingegno dei Pistoiesi; con il determinante apporto di Camera di Commercio di Pistoia e di Cassa di Risparmio di Pistoia e della Lucchesia.

“Non ho potuto essere presente alla premiazione oggi – dice Giulio Grossi, Presidente di Confindustria Toscana Nord – ma mi compiaccio per come la nostra componente giovanile abbia gestito non solo l’ordinario, che è stato veramente complesso, ma anche l’inaspettata emergenza: rimboccandosi le maniche e affermando il senso di determinazione e imprenditorialità che contraddistingue gli industriali anche in circostanze come questa”.

E soddisfazione esprimono gli organizzatori, che hanno appunto vinto, dopo l’irruzione di lunedi notte, anche la scommessa di andare avanti nonostante tutto, lavorando per sistemare il padiglione e sostenuti dalla fiducia degli espositori: solo chi, per ragioni pratiche, ha dovuto ritirare la propria opera degradata dai vandali ha abbandonato lo stand, rimanendo comunque presente con la descrizione grafica del progetto e partecipando alle votazioni.

Inaspettato il numero dei votanti on line (539) e quello di chi ha espresso la preferenza deponendo la scheda all’interno dell’urna dentro La Cattedrale (1915); per un totale di 2454 preferenze alle varie opere.

Questi i risultati usciti dalle urne:

 

Miglior Opera in assoluto è risultata Puccini Water Bridge di Lorenzo Romaniello, Stefano Pianigiani e Alessandro Scalise.

 

Conclusa la Mostra, Confindustria Toscana Nord prende congedo dalle iniziative di Pistoia Capitale Italiana delle Cultura 2017, che ha animato con numerosi eventi; e lo fa davanti all’Assessore Alessandro Sabella, in sala con la propria delega al turismo e alle politiche giovanili.

 

La Mostra dell’Ingegno è stata la naturale sede di altra iniziativa dedicata all’orientamento dei giovani studenti; partecipando a “Orienta-To” i ragazzi Di alcune classi degli istituti superiori hanno ricevuto, direttamente o tramite video messaggi testimonianze di giovani imprenditori, di startupper e di professionisti che hanno illustrato le richieste dal mercato del lavoro e le professioni del futuro. Presente anche il mondo accademico, in un dibattito moderato dal giornalista Marcello Paris. Dice Stefano Polidori, vice presidente dei Giovani di Confindustria Toscana e Confindustria Toscana Nord“ La volontà è, come sempre, quella di rafforzare il collegamento tra istruzione e lavoro e di avvicinare i giovani ai mestieri e all’impresa del futuro; siamo consapevoli che lo studio è faticoso e che comporta oneri importanti per le famiglie. Crediamo quindi che, pur essendo ciascuno libero di seguire le proprie inclinazioni, sia nostro dovere rappresentare il mondo del lavoro per come è davvero a chi si appresta a fare una scelta che cambierà il suo avvenire ”.

 

Giulio Grossi, Presidente Confindustria Toscana Nord Il palco dei relatori di “Orienta-TO” I vincitori assoluti della Mostra

 

Le opere in concorso

 

Brevetti e Modelli di Utilità

Marchi e Disegni – Modelli

Soluzioni innovative degli Istituti scolastici e delle Università

Cultura dell’Ingegno Brevetti Storici

Valorizzazione dell’accessibilità alle informazioni nell’era hi-tech in un’ottica di integrazione fisica e culturale (app, piattaforme, software, crowdfunding)