Skip to content

Miglioramento del cappuccio girevole applicato al manico di scopa

CATEGORIA 01. Brevetti e modelli di utilità
OPERA N° 3

Azienda

FASS S.p.a.

Descrizione

Tradizionalmente un cappuccio girevole è composto da una parte inferiore ed una parte superiore, la quale parte superiore risulta girevole rispetto alla parte montata sul manico per interferenza meccanica: tutto questo affinchè l’utensile possa essere posizionato parallelamente alla parete quando questo è appeso. Tuttavia il tradizionale cappuccio girevole ha una serie di limiti produttivi, sia economici che funzionali. Anzitutto la produzione di un cappuccio girevole composto da parte superiore e inferiore necessita di due stampi per presse da iniezione, quindi due presse ad iniezione ed una attrezzatura per l’assemblaggio delle due componenti: tutto ciò si traduce in una forte incidenza del costo di produzione. Una volta realizzate ed assemblate le due componenti, vengono applicate per interferenza al manico da scopa: tale applicazione è però soggetta ad un facile sfilamento del cappuccio durante l’uso del consumatore finale, soprattutto a causa delle deformazioni che la plastica può subire con gli agenti atmosferici nel tempo.La nuova invenzione di FASS si caratterizza in un cappuccio composto da un unico pezzo in grado di ruotare rispetto al manico, grazie ad un sistema di aggancio composto da un anello realizzato meccanicamente sul manico che va ad inserirsi in una asola realizzata sul diametro interno del cappuccio. Ciò consente un forte risparmio economico (un solo stampo,una unica pressa e nessuna operazione di assemblaggio) e una resistenza allo sfilaggio del cappuccio incredibilmente superiore e costante nel tempo.

Principali Utilizzi

Il cappuccio viene applicato su tutti i manici metallici, sia fissi che telescopici. Attualmente il maggior impiego si ha per manici destinati a scope, spazzole, mop, rulli da pittura ed affini.

Info

Anno di creazione
2017

Vota l'opera

Altre opere che potrebbero interessarti

X